Tutela dei Diritti Umani

Avv. Valentina Rao • Avv. Filippo Divona Pianella

Nella Dichiarazione universale dei diritti umani si possono individuare quattro fondamentali pilastri: dignità, libertà, uguaglianza e fratellanza. La dignità protegge i valori condivisi da tutti gli individui, indipendentemente dalle differenze di religione, etnia o sesso. La libertà si riferisce ai diritti legati alla libertà individuale e alla sicurezza personale. L’uguaglianza è intesa a garantire la partecipazione politica e pubblica di tutti gli individui. La fratellanza, infine, si riferisce ai diritti economici, sociali e culturali.

Sebbene la Dichiarazione universale dei diritti umani non sia uno strumento giuridicamente vincolante, svolge in ogni caso un importante ruolo morale. Tale dichiarazione ha costituito, infatti, il modello per l’adozione dei successivi trattati a livello nazionale, internazionale e regionale.

La Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, anche detta CEDU (in francese: Convention européenne des droits de l’Homme“), è una Convenzione internazionale redatta e adottata nell’ambito del Consiglio d’Europa.

La CEDU è considerata il testo centrale in materia di protezione dei diritti fondamentali dell’uomo poiché è l’unico strumento dotato di un meccanismo giurisdizionale permanente che consenta, a ogni individuo, di richiedere la tutela dei diritti ivi garantiti attraverso il ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo con sede a Strasburgo.

Lo Studio Legale RAO – DIVONA PIANELLA è in grado di garantire un’assistenza altamente qualificata per la presentazione dei ricorsi dinnanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Nel caso in cui si decida di adirla sarà necessario che il ricorso presentato rispetti le istruzioni enunciate all’articolo 47 del Regolamento della Corte, che indica le informazioni e i documenti da fornire.

Nel caso in cui una sola informazione o documento richiesti all’articolo 47 §§ 1 e 2 dovesse mancare, le doglianze non verranno esaminate. È quindi imperativo che vengano compilate tutte le rubriche del formulario di ricorso.

Un ricorso introdotto in maniera corretta verrà esaminato dalla Corte, ma ciò non significa necessariamente che lo stesso sarà dichiarato ammissibile; è dunque necessario avere una buona assistenza legale. Ebbene, il nostro Studio potrà fornirla.

Lo Studio Legale RAO – DIVONA PIANELLA è anche la sede della Sezione del Trentino Alto Adige dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani, della quale l’Avvocata Valentina RAO è la Coordinatrice e l’Avvocato Filippo DIVONA PIANELLA il Segretario.

L’Unione Forense per la tutela dei diritti umani è un’associazione di avvocati fondata il 2 marzo 1968 con lo scopo di “diffondere la conoscenza delle norme interne e di carattere internazionale riguardanti la tutela dei diritti umani e di promuoverne l’osservanza concreta ed effettiva in sede giurisdizionale, stragiudiziale, amministrativa e legislativa” (art. 2 dello Statuto).

Il Presidente in carica dell’UFTDU è l’Avvocato Anton Giulio Lana. L’associazione opera in molte regioni italiane, grazie al lavoro che le proprie sezioni distaccate svolgono per garantire l’effettiva implementazione della tutela dei diritti umani.

Per realizzare i suoi fini, l’UFTDU ha identificato, nel corso degli anni, quattro aree strategiche di azione: formazione, advocacy, progettazione e mediazione.

Ciascuna attività dell’associazione è riconducibile ad una specifica area strategica ed ha sempre, come fine ultimo, la promozione e la garanzia dell’universale esercizio dei diritti umani, motore propulsivo di ogni attività dell’associazione.

Nell’ambito delle quattro aree, l’associazione ha prestato particolare attenzione ad alcuni diritti specifici ritenuti prioritari per la rilevanza che assumono nel contesto italiano e internazionale: discriminazione razziale; immigrazione e asilo, diritto alla salute, diritto penale e libertà individuale.

corte_cedu
cedu_interni